Back to Top

Regolamento

Articolo 1. Documenti che regolano la competizione 

  • Regolamento
  • Scadenzario

Articolo 2. Partecipazione

La competizione è sempre rivolta all’intera classe; proposta in cinque edizioni:

  •   Matematica senza frontiere (senior) per la scuola superiore (classi seconda e terza), denominata MsF
  •   Matematica senza frontiere (senior) per la scuola superiore (classi prima), denominata MsF1
  •   Matematica senza frontiere junior per la scuola primaria (classe   quinta) e per la scuola secondaria (classi prima), denominata  MsFJ, anche con una edizione a classi miste composte da metà di una classe quinta primaria e metà di una classe prima secondaria di primo grado suddivise in modo equi-eterogeneo, così che da una classe quinta e da una prima si ottengano due classi miste
  •    Matematica senza frontiere junior per la scuola secondaria (classi terza), denominata MsFJter.

Il numero delle classi partecipanti per ogni Istituto è libero.

Non è ammessa partecipazione di gruppi selezionati perché la partecipazione è della classe intera (tranne nell’edizione a classi miste); l’intera classe, però, nello svolgimento della prova si organizza liberamente anche in sottogruppi con condivisione finale delle soluzioni.

Articolo 3. Fasi

L’iniziativa è articolata in due fasi:

  • Prova di accoglienza: in un giorno scelto da ciascun Istituto entro la data indicata di anno in anno nello Scadenzario, parte integrante del presente regolamento, pubblicato annualmente nel sito www.matematicasenzafrontiere.it
  • Competizione (gara ufficiale): la data è unica per tutte le Nazioni partecipanti, è fissata di anno in anno, di norma nel periodo febbraio – marzo ed è pubblicata nello Scadenzario.

Articolo 4. Iscrizione

L’iscrizione è on line secondo le modalità indicate all’indirizzo nella sezione Iscrizione.

Il modulo di iscrizione, oltre alle indicazioni usuali, richiede:

–     il nominativo di un docente dell’Istituto referente per Matematica senza Frontiere

–     l’indirizzo e-mail ufficiale dell’Istituto

–     l’indirizzo e-mail del referente

–     l’indirizzo e-mail del D.S

–     un Nome utente (userid) e una Password (tra i 4 e i 12 caratteri senza spazi), a scelta della scuola, da utilizzare sia per accedere durante l’anno all’area riservata del Database prove (uso del motore on line per selezionare quesiti nell’archivio) sia per l’accesso successivo all’area riservata delle prove delle competizioni (è quindi necessario conservare tali informazioni). Per l’iscrizione alla formula MsFJ e classi miste nel modulo d’iscrizione va indicato l’Istituto capofila di riferimento. Per le altre classi delle due scuole ogni scuola si iscrive con modulo separato a meno che si tratti di un istituto comprensivo.

–    la data di pagamento del contributo con indicazione della modalità.

Articolo 5. Per accedere ai testi delle prove

  •  i testi delle prove di Accoglienza (unitamente ad una traccia di risoluzione possibile e alle indicazioni per la valutazione/classificazione) sono scaricabili all’indirizzo a partire dalla data indicata nello Scadenzario
  • i testi delle prove della Competizione possono essere scaricati dall’area riservata a partire dalle date indicate nello Scadenzario utilizzando il Nome utente e la Password scelti al momento della iscrizione.
  • l’archivio di tutti i quesiti, catalogati per tipologia di competizione e per competenze, è disponibile in home page alla voce Database prove e selezionabile tramite motore on line, con accesso riservato, tramite la PW suddetta, agli iscritti regolari.

Articolo 6. Struttura delle prove

Nelle prove sono proposti:

  • 8 esercizi nella classe quinta della primaria
  • 9 esercizi nella prima della secondaria e nella classe mista
  • 10 nella classe terza della secondaria e nella classe prima superiore
  • 10 nella classe seconda superiore
  • 13 nella classe terza superiore.

Il primo degli esercizi è proposto in lingua straniera (più lingue a scelta) e la soluzione è da redigersi coerentemente  con la lingua scelta. 

Articolo 7. Durata delle prove

Tempo a disposizione delle classi per risolvere gli esercizi e consegnare i fogli risposta (1 solo per ciascun esercizio):

  • 60 minuti per MsFJ, cioè per le classi quinta della primaria, prima della secondaria e per la classe mista
  • 90 minuti per l’edizione MsFJ ter per la classe terza della secondaria
  • 90 minuti per le edizioni sia MsF1 sia MsF, cioè per le classi prima, seconda e terza superiore.

Articolo 8. Svolgimento delle prove

La Prova di accoglienza si svolge nell’ambito di ciascun Istituto con l’assistenza, ai fini organizzativi, del docente di Matematica (o dell’area scientifica nella scuola primaria) della classe partecipante. La correzione degli elaborati di questa prova è organizzata a cura di ciascun Istituto.

La Competizione è organizzata con modalità e tempi comuni a tutti i Paesi partecipanti:

  • si svolge nella seconda e terza unità oraria della giornata
  • durante la Competizione la classe viene sorvegliata da un docente non di matematica sia nella scuola secondaria sia in quella superiore e da un docente che non sia dell’area scientifica nella scuola primaria
  • la soluzione di ciascun esercizio è condivisa e  unica per l’intera classe e deve essere riportata su fogli risposta diversi (uno per ogni esercizio)
  • agli studenti è consentito l’uso di:
    • dizionario di lingua italiana
    • dizionario / vocabolario relativo alla lingua studiata
    • atlante geografico
    • manuali scolastici e appunti delle lezioni
    • matite, mine da disegno, matite colorate, biro, gomma
    • squadre, righe, goniometro e compasso
    • colla, forbici, nastri adesivi, cartoncino, corda, foglio a quadretti di 0,5 e 1 cm
    • calcolatrice (solo per la scuola superiore e per la classe terza secondaria, ma non programmabile).

La correzione è a cura del Comitato organizzatore nazionale secondo il protocollo di valutazione concordato a livello internazionale per le competizioni MsF e per MsFJ, a livello nazionale per le competizioni MsFJter e MsF1, tutti pubblicati sul sito.

Gli elaborati devono essere inviati con le modalità e nei tempi indicati nello Scadenzario.  

Articolo 9. Annullamento della prova

La prova è annullata nei seguenti casi:

  • formazione della classe mista non conforme all’art.2
  • fogli risposta con segni o dati identificativi della classe
  • risposte a più esercizi sul medesimo foglio risposta
  • risposte diverse al medesimo esercizio (ciò non esclude la possibilità di presentare più processi risolutivi che conducano al medesimo risultato)
  • eventuali espressioni o disegni non attinenti alla prova.

Articolo 10. Restituzione degli elaborati

La scuola invia agli indirizzi e nei tempi indicati nello Scadenzario, gli elaborati delle classi con le seguenti modalità:

  • per ogni classe o gruppo-classe nel caso dell’edizione a classi miste, contenuti in una busta A4, senza segni di riconoscimento.
    La busta deve contenere i fogli risposta (uno per ogni esercizio) e ogni altro foglio o manufatto ad essi allegato; tutti i fogli che non devono riportare alcun segno o dato che possa identificare la classe e/o la scuola  (pena l’annullamento);
  • integrati con il modulo predisposto  reperibile all’indirizzo da compilare a cura del docente incaricato della vigilanza, con i dati di identificazione della scuola, della tipologia di studi (per la scuola superiore), della classe, del numero di studenti presenti e di quelli assenti, con il nominativo del docente di matematica (Nome e Cognome) o, per la scuola primaria, del docente dell’area scientifica e, su foglio allegato pinzato, i nominativi degli studenti presenti.
    Nel caso dell’edizione a classi miste deve essere chiaramente indicata la composizione di ogni  gruppo – classe con il nominativo del rispettivo docente.
    Il modulo va inserito in busta piccola, chiusa, anch’essa senza alcun dato o segno identificativo;
  • tutte le buste afferenti alla stessa tipologia di prova devono essere raccolte tra loro con indicazione della tipologia (MsF1 o MsF o MsFJter o MsFJ).

Le buste di tutte le classi o gruppi-classe dell’Istituto vanno inviate, in una o più buste o in un pacco con intestazione dell’Istituto, agli indirizzi e nei tempi indicati nello Scadenzario.  

Articolo 11. Per conoscere l’elenco delle scuole vincitrici

L’elenco delle scuole vincitrici sarà pubblicato sul sito di MsF attraverso una comunicazione prevista entro la prima decade di maggio. Analoga comunicazione verrà inviata via e-mail ai referenti delle scuole vincitrici.

Articolo 12. Per conoscere i risultati delle classi della propria scuola

Il dirigente e il referente di ogni singolo Istituto riceveranno, entro la prima decade di maggio, dal polo di riferimento via mail un file excel contenente i risultati delle classi dell’istituto in modo che rimangano riservati.

Per poter effettuare il confronto dei risultati della singola classe con i dati nazionali è consultabile la sezione Statistiche . In questa sezione sono riportate, a partire dal mese di maggio, le distribuzioni dei risultati per quartili e per fasce di punteggio, oltre ai grafici con evidenza dei massimi assoluti e di quelli per tipologia d’istituto.

Articolo 13.  

Premiazioni

Per MsFJ, MsFJter e per MsF1 le scuole primarie e secondarie di primo grado riceveranno dal Comitato Organizzatore attestati di riconoscimento e premi.

Le classi classificate a livello nazionale sono selezionate,  a parità di punteggio, tra quelle con il massimo punteggio che si sono distinte  per elementi di eccellenza quali la risoluzione ben argomentata, l’accuratezza nell’espressione e  nella rappresentazione grafica, l’originalità della procedura risolutoria…

Per MsF (classe seconde e terze), invece, è prevista una gara di giochi matematici (per proclamare la classe “supervincitrice”) che si svolgerà a

  • Venezia per le scuole del Nord Est
  • Campobasso per le scuole delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Marche, Molise, Puglie, Sicilia
  • Monza o a Milano per le altre regioni.

Eccellenze

Poiché le Competizioni senior sono inserite nell’Albo MIUR per il riconoscimento delle Eccellenze, sono previsti tali riconoscimenti ai vincitori delle classi superiori prime, seconde e terze (primi in assoluto a livello nazionale), dopo la verifica di secondo livello (effettuata centralmente in ambito nazionale) dei punteggi assegnati territorialmente. I criteri di valutazione rispettano il principio d’equità poiché tale selezione è indipendente dalla distribuzione numerica dei partecipanti nei vari poli.

Per l’individuazione dei vincitori d’Eccellenza valgono i criteri esplicitati alla voce Premiazioni, tenendo presente il vincolo ministeriale della numerosità di studenti premiabili per ogni Competizione.

Sono esclusi dall’elenco dei vincitori con riconoscimento d’Eccellenza gli studenti che durante l’anno scolastico abbiano ricevuto sanzioni disciplinari o risultino a fine d’anno scolastico non ammessi alla classe successiva.

In sintesi, per le tre Competizioni (tre sezioni della Competizione “Matematica senza frontiere”) sono riconoscibili d’Eccellenza i gruppi di studenti, appartenenti, rispettivamente alle classi prime, seconde e terze, selezionate per le prestazioni migliori e rispondenti in modo vincolante al triplice criterio della partecipazione attiva alle fasi della selezione, dell’assenza di sanzioni disciplinari e dell’ammissione scolastica all’anno successivo.

L’entità dei premi collegati a questi riconoscimenti è definita annualmente dal MIUR in base alle disponibilità d’esercizio finanziario. Poiché la competizione di MsF è di gruppo per salvaguardare lo spirito di cooperazione è auspicabile che il premio sia impegnato per incentivare attività di gruppo, come viaggi d’istruzione, partecipazione a manifestazioni culturali, approfondimenti didattici specifici per disciplina pur non escludendo premi singoli come borse di studio.

Un’altra formula per valorizzare la solidarietà potrebbe essere l’utilizzo parziale del premio per sostenere riconoscimenti territoriali per le classi junior, non previsti dal MIUR: ad esempio, una classe “eccellente” senior adotta una junior.

Articolo 14. Costi

Agli Istituti iscritti alle Competizioni è richiesto un contributo a parziale rimborso delle spese organizzative e amministrative e di produzione/editing di documentazione didattica; gli istituti in regola con le iscrizioni hanno diritto d’accesso riservato, tramite motore di ricerca on line, all’archivio di tutti i quesiti catalogati per competenze.

L’entità del contributo è fissata non a classe, ma per singolo Istituto indipendentemente dal numero di scuole, plessi e classi partecipanti ed è indicato nella sezione Iscrizioni.
Per le classi miste di scuole che non partecipano anche con altre classi, il pagamento è dovuto da parte di uno solo dei due Istituti, quello assunto come riferimento.

Regolamento 2018 -19