Back to Top

Natura delle competizioni

  • è una competizione di matematica che si rivolge a classi intere del primo e del secondo ciclo
  • propone esercizi che stimolano la fantasia e l’inventiva, la razionalizzazione e la formalizzazione di situazioni quotidiane e/o ludiche, l’iniziativa personale, l’organizzazione e la cooperazione
  • non valorizza solo le potenzialità del singolo, ma anche, e in misura determinante per il successo nella competizione, la capacità del gruppo di integrare e valorizzare le doti dei singoli nel lavoro comune
  • si presenta come una sfida rivolta alla classe che si organizza al suo interno per affrontare la prova in modo coordinato distinguendosi dalle altre competizioni di matematica proposte alle scuole perché non si rivolge solo all’eccellenza ma all’intera classe
  • si caratterizza non solo come competizione, ma soprattutto, attraverso la possibilità di utilizzare nella didattica ordinaria gli esercizi proposti nei vari anni, come una delle risposte all’esigenza di migliorare l’approccio degli studenti alla matematica e, più in generale, all’acquisizione di abilità logico-linguistiche-matematiche già a partire dal primo ciclo
  • prevede la partecipazione per la scuola superiore di classi di prima,seconda e terza; per la scuola secondaria di classi prima e terza; per la scuola primaria, di classi quinte e di classi miste di prima secondaria e quinta primaria
  • propone agli alunni della scuola superiore 10 esercizi nella prima classe, 10 esercizi nella seconda classe, 13 nella terza classe; 10 nella classe terza della scuola secondaria; 9 nella prima classe della scuola secondaria e nelle classi miste; 8 nella classe quinta della scuola primaria; il primo di questi esercizi è proposto in più lingue straniere e la soluzione deve essere redatta nella lingua scelta tra queste
  • richiede alla classe di organizzarsi per risolvere gli esercizi entro un’ora e mezza nella scuola superiore e nella classe terza della secondaria; entro un’ora nelle rimanenti classi.